sabato 10 dicembre 2022
Ore: 10:41:06

Una panoramica sulle principali disposizioni di interesse fiscale introdotte in fase di conversione del decreto legge 138/2011 a Palazzo Madama. Tra le norme antievasione, il contrasto all`intestazione fittizia di beni a societa’, paletti alla possibilita’ di usufruire della sospensione condizionale della pena detentiva, Ires piu’ salata per le societa’ di comodo, stretta sui contribuenti che non hanno versato le rate relative alle sanatorie fiscali del 2002.

Ires piu’ cara per le societa’ di comodo
L`aliquota Ires sul reddito minimo delle societa’ di comodo e` aumentata di 10,5 punti percentuali (dal 27,5% al 38%). Non e` possibile evitare questa maggiore tassazione ne’ facendo rientrare la societa’ di comodo in un consolidato fiscale, ne’ applicando il regime di trasparenza fiscale. In sostanza, non c`e` modo di compensare la maggiore imposta con perdite o oneri deducibili di altri soggetti.
Le societa’ in perdita per 3 anni consecutivi (oppure per 2 + 1 in cui e` stato dichiarato un reddito inferiore a quello minimo) si considerano non operative a partire dal successivo periodo d`imposta.

Cosa sono le societa…[continua]